Come investire in criptovalute nel 2022

Indice dei Contenuti

Tempo di Lettura: 5 minuti

Come investire in criptovalute emergenti partendo da zero nel 2022

Dì la verità: ti stai chiedendo da tempo come investire in criptovalute, vedi ogni giorno persone che guadagnano tantissimi soldi grazie a criptovalute emergenti, ma non hai idea di come cominciare. Se è questo quello che ti stai chiedendo, allora sei venuto nel posto giusto.

Siamo partiti proprio come te: una voglia matta di fare di più, un desiderio enorme di garantirci un’entrata al di fuori del nostro lavoro tradizionale, e la possibilità di raggiungere la libertà finanziaria o, comunque, risultati notevoli. Bazzichiamo in questo mercato da circa 8 anni, ma adesso vogliamo condividere le nostre esperienze con TE.

Questo è il primo articolo che pubblichiamo sul nostro sito, luogo in cui vogliamo insegnare alle persone non solo come comprare criptovalute, come detenerle e come trarne profitto, ma anche come gestire i propri soldi in maniera intelligente.

Difatti, sono tantissimi gli individui che, per un motivo o per un altro, finiscono per rimanere senza soldi non tanto per colpa del proprio stipendio, ma perché non sanno gestirli ottimizzando le uscite. Basta bere qualche caffè in meno al bar, rinunciare a qualche vizio come il fumo o l’alcool o, semplicemente, spostare parte delle proprie entrate da un’altra parte per non vederle”, ma di questo ne parleremo più avanti.

Oggi ci concentreremo solamente sul come investire in criptovalute emergenti nel 2022 usando i migliori strumenti che il magico mondo di Internet ci mette a disposizione. Prima, però, facciamo delle premesse più che importanti, che ci serviranno a stabilire quante criptovalute comprare e quali detenere.

Come investire in criptovalute? Stabilendo un orizzonte temporale, innanzitutto

Il mercato delle criptovalute è senza ombra di dubbio il mercato più volatile in assoluto. Se la salita e la discesa dell’ordine dell’1, 2 o 5% delle azioni tradizionali ti fa paura, è meglio lasciare perdere. Un token, soprattutto se si tratta di un token emergente, può avere oscillazioni del 20, 50 o addirittura 80% anche nel giro di 24 ore.

Prendiamo come esempio un token che, purtroppo, è sulla bocca di tutti: SHIBA INU. Questo, lasciando stare il suo rialzo temporale strabiliante, ha vissuto dei periodi di volatilità notevoli con dump (discesa improvvisa) di oltre il -35%. Di conseguenza, le criptovalute sono viste come un prodotto ad alto rischio.

Attenzione anche a progetti che promettono ritorni incredibili come Hyperverse. Questi non sono vere e proprie truffe o piattaforme che non funzionano, ma il rischio è sempre dietro l’angolo soprattutto perché poco sostenibili.

Quindi, cerca di capire per quanto tempo vuoi dedicare i tuoi soldi agli investimenti (se sotto 6 mesi, evita di farlo, finiresti per perdere sicuramente del denaro).

Breve, medio o lungo termine?

Solitamente, infatti, i periodi temporali vengono diversificati in breve, medio e lungo periodo.

  • Breve: da 1 a 2 anni
  • Medio: dai 2 ai 5 anni
  • Lungo: dai 5 anni in su

C’è chi investe anche per periodi inferiori ad un anno. Spesso, chi lo fa, lo fa solo per prova, ed esce dal mercato con guadagni più o meno alti che si basano nella maggior parte dei casi su fortuna o strategie puramente speculative.

Se, invece, credi fermamente in una criptovaluta emergente come, per esempio, Terra (LUNA), l’investimento base dovrebbe essere di almeno un anno. Chi ha comprato il suddetto token a 1$, infatti, si è trovato dopo circa 1 anno con un ritorno di 17 volte superiore rispetto all’investimento iniziale.

Se pensate ai risultati di chi ha aspettato ancora, con il token $LUNA che ha toccato i 100$ a fine 2021, invece, il risultato è notevolmente più alto. Ovviamente, non parliamo di regole matematiche, ma statistiche, che possono variare in base al mercato odierno.

Soldi: quanto investire in criptovalute?

Stiamo parlando di come investire in criptovalute emergenti, ma ovviamente manca una tematica importante: quanto investire?

Se hai dubbi o non sai per certo quanti soldi mettere a rischio, leggi il nostro articolo sui piani di accumulo, una delle migliori strategie a medio-lungo termine per non esporsi troppo in fretta al mercato.

In questo modo, eviterai di togliere troppi soldi dal tuo stipendio, ed entrerai a scaglioni riuscendo a mediare il prezzo di acquisto. Per farla breve, oggi compri 100$ di Bitcoin ad un prezzo di 50.000$, fra un mese ne comprerai altri 100$ ad un prezzo di 45.000$. Il prezzo medio d’acquisto sarà di 47.500$.

Questo è il modo più semplice per capire il piano di accumulo (PAC).

Diversificare? Si, ma…

Il grande Warren Buffet diceva che la prima regola di un investitore è quella di non perdere soldi, ed è proprio vero!

Alla luce di questo, tocca diversificare il proprio portafoglio per portarsi ad un margine di sicurezza adeguato. Tuttavia, il troppo stroppia, quindi evita di comprare 10$ di ogni moneta che trovi su Binance, in quanto finiresti per esporti a tutto il mercato, minimizzando le perdite ma anche i guadagni.

Quindi, la domanda che dovresti porti è: quanto voglio rischiare da 1 a 60?

In questo caso, il numero 60 secondo Graham equivale alla quantità di azioni totali da detenere per limitare al massimo il rischio.

Asset allocation

Questa è solo una piccola premessa, prendilo come un consiglio personale.

Criptovalute emergenti, ma anche asset storici come Bitcoin, sono molto volatili, e nonostante molti (noi compresi) ci crediamo ciecamente, dobbiamo tutelarci. É bene, quindi, detenere non solo BTC, ma anche Altcoins, ovvero monete alternative a Bitcoin che spesso sovraperformano il mercato.

Adesso che abbiamo fatto le nostre premesse, quindi, cerchiamo di capire come investire in criptovalute emergenti. Il problema iniziale, per cominciare, sta nel dove trovare nuove criptovalute.

Come investire in criptovalute emergenti e dove trovarle

La migliore strategia per trovare nuove criptovalute è senza ombra di dubbio quella di andare su Coinmarketcap.com. Basta andare nella sezione Recently Added e troverete tantissimi token da studiare.

Come investire in criptovalute emergenti

Recarsi su Coinmarketcap è un’ottima scorciatoia, in quanto nella maggior parte dei casi si tratta di monete virtuali già certificate e non truffaldine. Difatti, capita spessissimo di trovare canali Discord o Telegram in cui vengono sponsorizzati nuovi token che si rivelano veri e propri scam.

Per raggirare questo problema, ti consiglio di seguire questi passi. D’altronde, spesso potresti trovare la nuova gemma del momento, e quest’ultima potrebbe non ancora essere listata su Coinmarketcap.

Guida step-by-step

Questi sono gli step che noi di GoInvest cerchiamo di seguire quando vogliamo investire su nuove criptovalute:

  1. Annotiamo tutto ciò che troviamo su Telegram, Discord, ecc.
  2. Usiamo Tokensniffer per accertarci che non si tratti di rugpull (in breve, una truffa).
  3. Controlliamo su BSCscan e vediamo chi sono i maggiori detentori della moneta. Se gli sviluppatori sono in cima e non hanno un periodo di blocco, passiamo avanti.
  4. Ci rechiamo su PooCoin e usiamo la funzione “Rug Check, assicurandoci anche qui che il primo detentore non sia un utente con troppi token rispetto alla supply totale
  5. Controlliamo eventuali listing su Coinmarketcap, Coingecko o eventuali exchange.
  6. Proviamo a parlare con altri membri della community, con gli sviluppatori o con gli admin, se possibile.
  7. Se il team non è anonimo e ha i propri token bloccati, è un buon segno.
  8. Se il progetto sta risolvendo un problema reale (es. minimizzare le commissioni o aumentare la velocità di transazione), potrebbe avere un forte apprezzamento nel tempo.
  9. Infine, guardiamo la total supply e il market cap. Un MCAP intorno ai $5.000.000-$10.000.000 è solitamente il più consigliato per vedere buoni rialzi nel tempo.

Un esempio di questo tipo che abbiamo analizzato recentemente potrebbe essere un token come $RING di One Ring Finance, progetto con alle spalle un team abbastanza trasparente e una visione chiara e dall’alto potenziale.

Conclusioni

Abbiamo visto che non è così complicato capire come investire in criptovalute emergenti, anche se si parte da zero. Bisogna solamente comprendere l’esistenza di certi strumenti e meccanismi, cercando sempre di regolarsi col fattore rischio.

Detto questo, ti invitiamo a tenerti aggiornato leggendo le guide e i suggerimenti che pubblicheremo costantemente nel nostro sito!

Print Friendly, PDF & Email

Pensi che potremmo essere buoni partner per la crescita delle tue competenze o del tuo wallet?

Gosletter

Unisciti subito a CryptoEnthusiast e CryptoInvestitori per ricevere i migliori contenuti della settimana

    Iscriviti ORA!

    Unisciti a centinaia di iscritti alla Gosletter che trovano un vantaggio negli investimenti in criptovalute.

    Tratteremo sempre con cura le email dei nostri iscritti!

    COSA FACCIAMO

    Ti trasformiamo in un DeFi Expert
    Tutto il resto è NOIA! 

    Goinvest ti aiuterà a trasformare le tue idee
    in Obiettivi da Raggiungere

    Free Report: “GMX”
    potrebbe essere il DEX del futuro?!

    22 Pagine e 8 capitoli di analisi e ricerca dedicate a GMX direttamente dal team di Goinvest.it